A CHI AFFIDARE LA GESTIONE DEL RISTORANTE, DELLA CAFFETTERIA E DELLA PENSIONE ?

Dettagli della notizia

E’ domanda che interessa in particolare i giovani di questo paese e quanti hanno intravisto una possibilità di investimento e di occupazione. Cerco di schematizzare.
1 – COSA PRECISAMENTE SI STA REALIZZANDO ?
• Nella parte sud del Parco Pertini è in costruzione un piccolo ristorante esteso complessivamente metri quadri 180 comprensivi di locale cucina e servizi. Saranno una cinquantina i posti a sedere. E’ prevista la pavimentazione di un’area esterna di pertinenza estesa 800 metri quadri utile per attività all’aperto.
• Il palazzo dell’antico Municipio sarà adibito a pensione. Le stanze saranno 7 con 14 posti letto. I lavori, in particolare, consistono nel rifacimento di tutti gli impianti, oltre che della pavimentazione, e nella realizzazione in ogni stanza del vano bagno. E’ previsto, inoltre, l’ascensore, la riparazione degli infissi esistenti e la pitturazione della facciata esterna.
• La ex-sala sequestri, ubicata a destra entrando nel Castello dalla piazza, sarà adibita a caffetteria. Sono previsti servizi e locali come da normativa. La superficie complessiva è pari a metri quadri 110 circa. I lavori consistono nella realizzazione di tutti gli impianti, pavimentazione e rivestimenti.
• Per completezza di informazione si precisa che il Castello è interessato, in particolare, da lavori di messa a norma degli impianti, di manutenzione del lastricato solare e di riparazione degli infissi al piano terra ed al primo piano. Le sale del piano terra sono in parte occupate dal Centro di Educazione Ambientale ed in parte destinate ad ospitare la sede del Consorzio di Gestione del Parco Otranto–S.M. di Leuca. Al piano primo oltre alla sala consiliare vi sono ampie sale idonee ad ospitare mostre, eventi, rassegne. Il parco Pertini è interessato da lavori tesi a realizzare una più razionale distribuzione dei viali e del verde.

2 – QUALI SONO GLI OBIETTIVI DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE ?
• L’intero progetto è stato pensato per rendere più vivibile il nostro Paese: - il parco Pertini avrà spazi più fruibili: - la presenza del piccolo ristorante assicurerà servizi in grado di rendere più piacevole la frequentazione; - le sale del Castello risponderanno alle diverse esigenze della cittadinanza.
• Ma l’intero progetto è stato pensato anche per attrarre ed ospitare turisti e visitatori. Per dirottare in Paese durante tutto l’anno quei tanti fruitori estivi della nostra Marina. A lavori ultimati, infatti, si sarà realizzato un complesso di spazi ed immobili nei quali svolgere servizi ed attività capaci di attrarre turisti e visitatori. Un Sistema di “Attività e Luoghi”: gli intrattenimenti culturali nel Castello, al chiuso o all’aperto, attireranno pubblico che a spettacolo finito può dirigersi nel parco e nel ristorante; turisti alloggiati nell’ex-Municipio potranno fruire del bar-caffetteria per la colazione e del ristorante per pranzare; artisti o convegnisti potranno essere ospitati nell’ex-Municipio.
• Gli obiettivi dell’Amm.ne Com.le, quindi, sono di assecondare la domanda turistica, sempre più forte, di alloggi e servizi nei centri abitati dell’entroterra e generare una offerta con l’auspicio che altri possano seguire l’esempio. E’ compito degli amministratori stimolare i privati e favorire l’avvio di nuova economia in contesti, come il nostro, dove scarseggiano le iniziative imprenditoriali ed i giovani sono alla ricerca di occupazione.

3 – QUALI SONO I TEMPI ED I CRITERI PER LA SELEZIONE DEL GESTORE ?
• La ultimazione dei lavori è prevista per settembre 2008. E’ intenzione dell’Amministrazione selezionare, con procedura ad evidenza pubblica, chi dovrà gestire il complesso ristorante, caffetteria e pensione. Entro la fine dei lavori, pertanto, sarà pubblicato il bando.
• Al momento appare più conveniente affidare la conduzione dell’intero complesso ad un unico gestore perché si realizzano economie di scala in grado di abbattere i costi, sono meglio pianificabili le attività in grado di generare la domanda, si definisce meglio la comunicazione.
• Il soggetto gestore, in particolare, dovrà farsi carico degli arredi e delle attrezzature necessarie per la erogazione dei servizi del ristorante, della caffetteria e pensione. Dovrà anche corrispondere un canone di concessione all’Amministrazione Comunale.
• I criteri, pertanto, dovranno da un lato assicurare la selezione di soggetto capace ed economicamente rispondente e dall’altro assicurare la più ampia possibile ricaduta occupazionale dei giovani locali.

L’auspicio è di aver fatto chiarezza su di un importante progetto e di aver fornito elementi utili di valutazione. Confermo la disponibilità a recepire suggerimenti e consigli e a partecipare a confronti e dibattiti sull’argomento. Auguri.
Il Sindaco
Giuseppe Accogli

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina