RIFIUTI SOLIDI URBANI : Servizio e Costi

Dettagli della notizia

La gestione dei rifiuti solidi urbani è una delle emergenze ambientali più importanti del nostro tempo. In Italia, e in particolare nelle regioni del sud, all’aumento esponenziale della produzione di rifiuti non sta seguendo lo sviluppo di un sistema di impianti adeguato al loro corretto trattamento.
La situazione viene poi ulteriormente aggravata dalla difficoltà che hanno le comunità locali a raggiungere la percentuale di raccolta differenziata imposta dalla legge.
Nonostante il lungo periodo di commissariamento della Regione Puglia la situazione di emergenza non è ancora finita, considerato lo stato transitorio e paradossale in cui oggi si trova il nostro Comune insieme a tutti i Comuni del Salento. Di fatto, da circa 5 anni, le nostre comunità locali si trovano espropriate del servizio di gestione dei rifiuti, che è passato in testa all’ATO, con l’impossibilità di operare nuove scelte organizzative ma con l’obbligo di fare fronte ai crescenti costi dello stesso.
Il costo del servizio di raccolta rifiuti, compreso il loro smaltimento in discarica, per il Comune di Andrano, che nel 2000 era di circa 190.000 €, nel 2007 è quasi raddoppiato passando a circa 370.000 €. Da qui la decisione obbligata di portare, gradualmente, la tassa per la spazzatura (TARSU) dallo 0,67€ per mq del 2000 all’1,14€ per mq del 2007. Volendo fare un confronto con gli altri Comuni rispetto alla tassazione suddetta, possiamo dire di essere in media, anche se, avendo mantenuto per molti anni la TARSU al minimo, oggi siamo stati costretti a fare gli aumenti maggiori.
In conclusione si può dire che l’aumento dei costi per la gestione dei rifiuti è accettabile se si pensa al miglioramento ambientale e igienico sanitario che ha portato rispetto agli anni 80 e 90, quando ogni Comune sversava barbaramente la propria immondizia in discariche Comunali non controllate per la cui bonifica oggi si stanno spendendo molti soldi pubblici. Il livello così alto di tassazione diventa invece inaccettabile se si pensa essere dovuto in gran parte alla inadeguata risposta politica al problema.
E’ mia convinzione comunque che, a prescindere dalle difficoltà di sistema, anche se non si può incidere molto sui costi di raccolta dei rifiuti, si possono invece abbattere di molto i costi di conferimento in discarica. Ciò sarà possibile con un rinnovato sforzo individuale teso ad utilizzare al meglio il servizio esistente di raccolta differenziata ( che paghiamo al 40% e sfruttiamo solo all’8% ) e quello nuovo che l’ATO attiverà tra mesi.

Il Sindaco
Giuseppe Accogli

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina